Skip to main content
PARCO NAZIONALE DELLA SILA

Lago Cecita 
Lorica

Lago Cecita - Lorica

 

Costeggiando il Lago Cecita, la Ciclovia approda nel borgo di Campo San Lorenzo con la bella chiesetta in legno che si specchia sulle acque del bacino lacustre. Raggiunta la Casa Cantoniera al Km 13,6, la Ciclovia inizia ad inerpicarsi attraversando le campagne coltivate di Camigliatello Silano con pendenze che sfiorano a tratti il 13%, in un percorso di rara bellezza paesaggistica che alterna radure verdeggianti a fitte pinete. Raggiunto l’incrocio di Croce di Magara, che dista solo 3 Km dalla Riserva dei Giganti della Sila, la Ciclovia prosegue in direzione della frazione di Sculca (1360 m), con lievi saliscendi fino al Km 24,7, in prossimità della storica stazione delle Calabro-Lucane di San Nicola Silano, non distante da Silvana Mansio, il piacevole villaggio di baite in legno che si trova a 1470 m di quota. Ripresa la SP211, con pendenze intorno al 9%, al Km 29 si toccano i 1565 metri che coincidono con il punto più alto della Ciclovia dei Parchi, alle pendici di Monte Altare. Di lì a poco inizia l’attesa discesa che raggiunge Rovale e poi, dopo un lieve tratto in salita, riprende a degradare sino a Lorica e al magnifico Lago Arvo (1290 m).

40,4 km
2:46 ore
610 m
Molto allenato
Natura e avventura
Il viaggio inizia qui

ITINERARIO E TAPPE

Download gpx

Cose da non perdere

Camigliatello

Camigliatello Silano situato a 1.300 m s.l.m., è tra le località della Sila a maggiore vocazione turistica, durante tutte le stagioni. Dispone di un moderno impianto di risalita per lo sci alpino, al servizio dell’utenza invernale ed estiva, che permette la risalita dalla stazione situata in località Tasso fino alla stazione di Monte Curcio a 1786 m s.l.m.

RISERVA NATURALE BIOGENETICA “I GIGANTI DI FALLISTRO”

La Riserva Naturale situata in località Fallistro nel territorio di Spezzano della Sila e nelle vicinanze di Croce di Magara, si estende per circa 5 ettari e il suo bosco presenta pini secolari, alcuni dei quali superano i 40m di altezza, a difesa di una filanda che risale al XVII secolo, posta nelle vicinanze. Oltre ai 53 esemplari di pino laricio “giganti”, troviamo esemplari di faggio, acero montano e pioppo bianco.

IL VILLAGGIO DI SILVANA MANSIO

Il villaggio di Silvana Mansio, sorto negli anni ’30 nel comune di Casali del Manco e posto a quota 1470 m di altitudine, è senz‘altro uno dei posti più belli della Sila, perché è riuscito a conservare nella sua interezza l’habitat naturale, consentendo la costruzione al 90% di baite in legno dal sapore quasi fiabesco perfettamente inserite nel contesto di un bosco di circa 100 mila mq.

INFORMAZIONI UTILI

SUGGERIMENTI

clima

Tappa prevalentemente in quota che tocca i 1565 m, sconsigliata in inverno per la presenza di neve, sebbene le strade sono comunque percorribili e le strutture d’accoglienza funzionanti. Da aprile a ottobre il clima è temperato. Il percorso è per la maggior parte ombreggiato e fresco anche durante le giornate estive più calde.

Cibo, acqua e alloggio

Agriturismi, hotel e B&B sono presenti sul lago Cecita, nel territorio di Camigliatello e a Lorica dove abbondano ristoranti e trattorie che offrono prodotti del territorio e cucina tipica. La Ciclovia attraversa per lo più boschi ed aree verdi, dove le fonti d'acqua sono sempre disponibili.

ABBIGLIAMENTO

La dotazione varia molto in funzione della stagione. In autunno inoltrato è opportuno coprirsi bene perché le temperature in quota possono scendere molto, mentre in primavera si può abbandonare la maglietta termica avendo sempre a disposizione una giacca impermeabile. In estate si pedala bene anche in maglietta e pantaloni corti avendo a disposizione una mantellina per i tratti in quota.

  • Si consiglia di utilizzare una bicicletta adatta alle lunghe percorrenze, una gravel o una mountain bike, anche con pedalata assistita. Può essere opportuno montare pneumatici da off-road (o misti) in caso di gravel. Sebbene il percorso sia su asfalto è bene prevedere un assetto che consente di affrontare in sicurezza i tratti nei boschi che in caso di maltempo possono presentare fango e pietrisco.

  • Per chi sceglie di viaggiare in tenda c’è la possibilità di pernottare in campeggi attrezzati, agriturismo e aree bivacco; le informazioni sono disponibili nella sezione Aree Camping-Sosta.

Informazioni utili
Ospitalità e service

Strutture ricettive

    Ristorazione

    Bike service

      Bike tour operator

        Ospitalità e service

        Newsletter

        © Ente Parco del Pollino | All rights reserved.