I predatori della Ciclovia perduta: missione Calabria

Sergio Borroni, Paola Gianotti, Lorenzo Molinari, Pinar e Paolo Pinzuti sono i protagonisti di un’esplorazione a pedali che trasporta lo spettatore alla scoperta della Ciclovia, tra colpi di scena, scenette surreali e incontri improbabili.

Non v’è dubbio che la Ciclovia dei Parchi della Calabria sia stata la grande sorpresa del 2021, un dato sancito dall’assegnazione del Green Road Award e dai numeri costantemente in crescita delle condivisioni sul portale web cicloviaparchicalabria.it e sui canali social. L’esistenza di una Ciclovia di 545 km realmente “servita” e percorribile ha destato lo stupore e la curiosità di tutti coloro che praticano il cicloturismo, non solo in Italia ma anche in Europa dove una insistita azione di comunicazione sulla piattaforma Komoot.com ha portato a grandi risultati in termini di interazione e coinvolgimento di ampi segmenti di target.

Corto predatori1

Tra le tante iniziative nate dal viaggio lungo la Ciclovia, emerge quella presentata da I predatori della Ciclovia perduta: missione Calabria, un cortometraggio imperdibile che racconta in maniera scanzonata e divertente l’esperienza di un gruppo di quattro amici molto noti nel settore, che ha voluto documentarsi e documentare in prima persona l’esistenza di questo sorprendente tracciato.

Corto predatori3

Si tratta di Paola Gianotti, l'ultra cyclist detentrice di 4 Guinness World Record, il cicloturista, regista e videomaker Sergio Borroni, che ha passato i confini di oltre 100 Paesi in più di 50 viaggi, e i fondatori di Bikeitalia.it Pinar e Paolo Pinzuti. Il risultato è un film avvincente che mostra come la Ciclovia sia una destinazione ideale per chi ama percorsi immersivi nella natura e non teme i dislivelli, per chi è alla ricerca di un’avventura autentica senza rinunciare al buon cibo, alla cultura e all’incontro con il territorio. 

Corto predatori4

Il cortometraggio è stato presentato in anteprima all'Upcycle Bike Café di Milano il 19 settembre 2021 in una giornata interamente dedicata alla Ciclovia dei Parchi della Calabria aperta dall'incontro con la stampa nazionale. Un appuntamento molto seguito che ha ribadito lo straordinario interesse per questo ambizioso progetto della Regione Calabria che, come ha dichiarato nel corso dell'evento Giovanni Aramini, il dirigente del settore Parchi e aree naturali, continuerà ad investire sulla mobilità dolce e sul cicloturismo puntando a valorizzare ancor più le bellezze naturali e culturali di una terra che vuole crescere in un progetto complessivo di turismo sostenibile.

Conferenza stampa Milano

„i predatori della ciclovia perduta è un racconto divertente e godibile che invoglia tutti a conoscere la calabria dei quattro grandi parchi, uno dei territori più sorprendenti della nostra bella Italia...“
Palmarosa Fuccella [Project manager Piano comunicazione Ciclovia dei Parchi della Calabria]
Il video è disponibile qui. Buona visione!  icona link esterno

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

© Ente Parco del Pollino | All rights reserved.